Tutte le storie sono storie d'amore.
All'inizio c'è sempre il LATTE; tutto comincia con la ricerca del latte migliore.
Conosco i pascoli, gli allevatori e le mucche, questi meravigliosi e pacifici animali.
Il loro lento pascolare, il loro ruminare continuo rappresenta l'importanza del TEMPO nell'antico mestiere del CASARO.
Già, non l'ho detto subito.
Sono un casaro: ovvero qualcuno che trasforma, lavorandolo, il latte in burro e formaggio.
All'inizio c'è sempre il LATTE
Oppure. All'inizio c'è sempre lui. Mio padre e il padre di mio padre e ancora più in là nel tempo.
Il filo degli anni s'allunga indietro e continua ad intrecciarsi, qui, ogni giorno.
Mani fatte di ESPERIENZA, mani che IMPARANO, condividono il piacere di lavorare il latte e le paste filate.
A guardar bene, è un'intera cultura che viene trasmessa: è un sapere che qui ha CASA.
Oppure. All'inizio c'è sempre lui.
Il latte e un uomo lontano nel tempo.
Oggi so che sono loro agli inizi di questa storia.
E so anche, me ne accorgo adesso, che è la via del latte quella che ho imparato a percorrere e quella che continueremo a esplorare.
Quando innoviamo è proprio una nuova sosta, un nuovo paese che nasce sul tracciato di questa via: nacque SAPOROSA, nasce NONCè.
Il latte, un uomo lontano nel tempo, SAPOROSA e Noncè: sono pronto, finalmente, a raccontarvi una storia unica che si svolge lungo la VIA DEL LATTE e che, come tutte le storie, è una storia d'amore. La storia dei Sanguedolce…

Scarica la brochure